La cappella Santa Teresa del Bambino Gesù

Tra le chiese di nuova costruzione presto erette a parrocchia va annoverata appunto quella di Santa Teresa del Bambino Gesù sorta nel 1934 all'angolo fra via Manzoni e via Matteotti (allora via Media) come filiale di San Vincenzo de' Paoli, dichiarata indipendente dalla stessa nel 1948 e divenuta parrocchia il 2 ottobre 1949 «dopo congruo ampliamento ed abbellimento».

Quel modesto edificio di culto in forme ispirate allo stile romanico, doveva essere nato come un impianto provvisorio in relazione al grande piano regolatore del 1934 che avrebbe portato alla creazione dell'arteria corso Garibaldi - viale D'Annunzio.

Del resto già a partire dal 1925 era sorto il cosiddetto rione Rozzol­ Montebello, tra via delle Sette Fontane e viale D'Annunzio, dove andava consolidandosi l'edilizia popolare già avviata dalla seconda metà del secolo scorso.

Nel periodo fra le due guerre, sotto la spinta della ricostruzione e per l'accentuarsi del fenomeno dell'urbanesimo, il problema dell'abitazione popolare aveva assunto anche da noi un'importanza determinante sia sul piano urbanistico-architettonico che su quello politico-sociale. Ciò lascia intendere quanto precaria fosse sentita la costruzione di quella prima chiesetta dedicata a Santa Teresa del Bambino Gesù.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information